CaroSello, Sondaggi

Pubblicità imbecilli – la storia infinita

E’ incredibile la quantità di cose che si notano, quando si comincia a farci caso. Tanto per dire, non si può avere idea del numero di persone che appiccicano sull’automobile l’adesivo con la bandiera italiana alla rovescia, fino a quando non si comincia a contarle. O di quelli che camminano con paso doble per evitare di calpestare le fughe dei marciapiedi. O di quelli che mettono il cappottino al cane.

Oppure (e queste mi affascinano da matti) del numero di pubblicità spaventosamente idiote che ci sono in giro.

 

by lesbabiones.wordpress.comSu quelle automobilistiche mi sono già espresso (qui). Ma non sono le uniche.

Eccone tre, fresche fresche di picozza, a contendersi l’ambìto premio “Nano cagarino” di oggi.

 

C’è un profumo, per esempio, che un qualche creativo stordito ha avuto l’idea geniale di battezzare “la dose dell’amante”, “Loverdose”. Molto sexy. A meno che non ti scappi un apostrofo, perché in quel caso diventa “L’overdose”, che è assai meno invitante. Sarà mica la fragranza preferita da Christine F. e da tutto lo zoo di Berlino?

 

Oppure quella con il fichissimo Giorgio Clunei, che all’aeroporto scambia per errore la valigia con quella di una brunetta. Arrivato in camera, si accorge dell’errore: la valigia contiene reggiseni, mutandine sexy, e cialde di caffè espresso.
La brunetta, ovviamente, trova nella sua mutandoni da uomo e cialde di decaffeinato.

I due si telefonano per scambiarsi i bagagli, e nel sorrisetto assassino di Clunei capisci che ovviamente, oltre a recuperare il bagaglio, il bel Giorgetto dà per scontato un giro turistico nelle zone erogene della proprietaria delle vezzose mutandine.

E invece, quando si incontrano, lei lo squadra con aria sardonica e gli fa: “Oh, ma guarda. A vederti al cinema mi sembravi un tipo molto più… ristretto” (da intendersi: tosto, macho). Lui fa la faccia da Italia che prende gol dallo Zambia, e lei lo finisce con un implacabile: “Addio, mister decaffeinato”.

A pensarci un attimo, il messaggio è inequivocabile: sarai anche l’uomo più desiderato del mondo, ma se bevi caffé decaffeinato sei una mezza pippa. Indi, non te la dò.
Il che è un messaggio abbastanza cretino per una azienda che vende caffé: se addirittura Giorgio Clunei si becca il due di picche da una squinzia qualunque solo perché beve decaffeinato (tra l’altro di quella stessa marca!), allora sarà difficile immaginare che a un qualsiasi maschio etero sano di mente possa mai venir voglia di imitarlo nell’acquisto. L’associazione “decaffeinato marca X” e “andare in bianco” diventa un archetipo.

Una maniera raffinata di defecare sul proprio prodotto.

 

E, tanto per far tre, una geniale pubblicità radiofonica di una catena di supermercati low-cost: “Porta a cena la nostra cassiera il mercoledì sera, e scoprirai in anticipo le promozioni del giovedì.”

“Donna oggetto”? Magari. Qui siamo allo stadio successivo: “Donna volantino”.

Per essere onesti, questa scemeggiata non gira tantissimo. In effetti l’ho sentita solo poche volte.
Ma, lo giuro, è stato a un paio di giorni di distanza dallo scorso otto marzo.

E tanti auguri a tutte.

 

E’ forse possibile tacere di fronte a un tale strazio? Certamente no. E’ quindi con il massimo orgoglio che vogliamo lanciare il Nano Cagarino Contest One, certi di una vostra massiccia ed entusiastica partecipazione:

Quale di queste tre perle merita a maggior titolo il Nano Cagarino? Votate secondo coscienza. Tanto nel segreto dell’urna non vi vede né dio, né nessun altro.

 

Ringraziamenti: il Nano Cagarino è stato gentilmente concesso da Lesbabiones, forgia creativa di rara intensità, utero instancabile di molte altre poetiche, leggiadre e teneressime creature. Da farci assolutamente un giro.

 

Advertisements

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Orsù, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

dappertutto!

Vieni a trovarci su , su   o passa direttamente a casa.

sponsor del sito

comunicato importante

Su queste pagine compaiono a volte annunci pubblicitari. Gli annunci vengono scelti autonomamente dallo staff di Wordpress, e NON da Afterfindus.
 
La redazione di Afterfindus non ha alcuna possibilità di intervenire sul loro numero, la posizione, le dimensioni e il contenuto.
E, quello che è peggio, non ci tira su neanche un ghello.
Speriamo che non esagerino...
classifiche Sito Gold Sito d'argento 50000 punti ottenuti 10000 punti ottenuti In classifica siti web

Blog che seguo (scelti a rotazione da Wordpress)

afterfindus addosso: the sciop

23586754-109467046
Donut open this blog

Stories, dreams and thoughts

warnoter

L‘ insostenibile leggerezza dell' essere ignoranti .

NOAR

BLOG

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Buseca ن!

Novelle dalla pianura che non deve essere nominata

alessiacamera

London-based Digital Strategist & Startup Consultant

alicenelpaesedellimpossibile

Quanto dura un'attimo??a volte l'eternità

Soffio di respiri

Viola, 23 anni, studentessa, incosciente, innocente. Bovarista deleteria. Racconto di me, chi sono, cosa penso, sbaglio e rattoppo!

La dama distratta

Diario del giorno dopo

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

A Step Ahead 1.7 Beta

Smile to pain!

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Eterogenesi dei fini

Prolegomeni alla scrittura

m3mango

Se vieni, è il miglior apprezzamento.

FIFM

Fatevi I Fatti Miei

alcuni aneddoti dal mio futuro

da grande voglio fare lo scrittore americano

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

SCRITTI di PAPAGENA

Chi controlla il passato controlla il futuro: chi controlla il presente controlla il passato George Orwell 1984

ilblogdibarbara

fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza

Tra realtà e fantasia

la realtà supera spesso la fantasia

Shock Anafilattico

Gatti non foste a viver come bruti

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

micasulserio

"Amo molto parlare di niente. È l'unico argomento di cui so tutto."

Taccuino all Idrogeno

Prove tecniche di narrativa e altre amenità

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

12mq

di cactus e altri esperimenti

cor-pus 15

sogna la vita, mentre la vivi, intatta.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Tratto d'unione

Ma cosa c'è dentro un libro? Di solito ci sono delle parole che, se fossero messe tutte in fila su una riga sola, questa riga sarebbe lunga chilometri e per leggerla bisognerebbe camminare molto. (Bruno Munari)

Be a naked soul

Riemersione consapevole.

Nuvole sparse tra le dita

siamo più della metà

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: