Dietro le quinte

Il Mappauomo (olio su bruschetta, XX sec.)

Il mio nome è Niarb. JAMES Niarb.

Macchè, non è mica vero. Ma è una vita che sogno di presentarmi così.

JAMES non è neanche un nome. E’ l’acronimo di Junior Archeological Member of the Earthlings Society, più o meno traducibile come “Membro Aggiunto della Società Archeologica Terrestre”. Sui ghiaccioli da visita ho fatto incidere “Primo Archeologo dell’Università del Permafrost”, ma è una semplificazione. Avrei voluto scrivere “protomedico, matematico, astronomo, forse saggio”, ma temo che l’erede di qualche cantastorie del XX secolo possa farmi causa.

Tecnicamente parlando, sono paleosociologo, archeotecnologo, vetereconomista, obsoletista, raccattaghiaccioli: uno di quelli che scavano nel ghiaccio alla ricerca di qualche traccia del nostro passato, insomma. Uno di quelli che non si rassegnano al grande colpo di spugna che la Sesta Glaciazione ha dato a diecimila anni di storia umana. Io scavo, estraggo, e cerco di capire. C’è di tutto, là sotto: rotule di dinosauro mischiate a marmitte catalitiche, utensili etruschi insieme a resti di playstation, teschi di cristallo e palline di flipper, pergamene mesopotamiche tra brandelli di pass per VIP.

Non posso fare altro che far buchi, infilare la mano, e tirar su. Perché sono convinto che indagare il passato sia la chiave per capire il presente, progettare il futuro, e andare avanti. Capire la grandezza degli Antichi, ispirarsi ai loro trionfi, e imparare dai loro errori: credo sia questo l’unico punto di partenza possibile per immaginare e costruire il mondo in cui vogliamo vivere.

Ritroveremo, scongeleremo, riscopriremo tutto, rimetteremo le cose in fila, e ricostruiremo la Storia.
E poi, perché no, anche la Geografia. Mano a mano che i ghiacci si sciolgono, avremo l’incredibile occasione di poter finalmente vedere con i nostri occhi posti antichi e leggendari, di cui dopo tanto tempo conserviamo ricordi ahimé vaghi e imprecisi. Potremo visitare lo Stretto di Napoli e la sua mitica isola di Vesuvia, il Fiordo di Padania e le vette inviolate dei monti Levissima e Purissima, le spiagge di Aosta e il monte Paramount, l’arcipelago della Piovra e la cordigliera Salerno-Palermo, quella che, affiorando, collegò il sud del paese a quella che era un tempo nota come Isola di Cufù. E, nel farlo, distrusse un ponte di cui si è persa memoria.

Su questo sito archivio i miei appunti, rigorosamente alla rinfusa, scaricati direttamente dal mio inseparabile personal communicator iGloo. Per chiunque abbia voglia di darmi una mano, sul pack c’è spazio per tutti. Acchiappate il vostro zaino, e non dimenticate la fiaschetta: si va.

 
Per ulteriori scottanti illazioni sulla vera identità di Niarb, non perdetevi le sconvolgenti rivelazioni di Chi c’è dietro ad Afterfindus?.

Discussione

12 pensieri su “Dietro le quinte

  1. broken liiiiiiiiiiiiiink:
    https://afterfindus.com/2011/01/01/la-riscoperta-dei-libri/

    Mi piace

    Pubblicato da cavallogolooso | 18 giugno 2012, 1:38 pm
  2. Ach himmel! Ora lo cerco!

    Mi piace

    Pubblicato da Niarb | 21 giugno 2012, 1:34 am
  3. Senti, Niarb, non avercela con me, ma ho partecipato a un gioco e ti ho incaricato di proseguire, si chiama Liebster Award. (non farlo…)

    Mi piace

    Pubblicato da icalamari | 27 ottobre 2013, 8:23 pm
  4. Massimo rispetto 🙂

    Mi piace

    Pubblicato da lupokatttivo | 13 aprile 2014, 7:28 pm

Orsù, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

dappertutto!

Vieni a trovarci su , su   o passa direttamente a casa.

sponsor del sito

comunicato importante

Su queste pagine compaiono a volte annunci pubblicitari. Gli annunci vengono scelti autonomamente dallo staff di Wordpress, e NON da Afterfindus.
 
La redazione di Afterfindus non ha alcuna possibilità di intervenire sul loro numero, la posizione, le dimensioni e il contenuto.
E, quello che è peggio, non ci tira su neanche un ghello.
Speriamo che non esagerino...
classifiche Sito Gold Sito d'argento 50000 punti ottenuti 10000 punti ottenuti In classifica siti web

Blog che seguo (scelti a rotazione da Wordpress)

afterfindus addosso: the sciop

23586754-109467046
Donut open this blog

Stories, dreams and thoughts

warnoter

L‘ insostenibile leggerezza dell' essere ignoranti .

NOAR

Wildsoul

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Buseca ن!

Novelle dalla pianura che non deve essere nominata

alessiacamera

London-based Digital Strategist & Startup Consultant

alicenelpaesedellimpossibile

Quanto dura un'attimo??a volte l'eternità

Soffio di respiri

Viola, 23 anni, studentessa, incosciente, innocente. Bovarista deleteria. Racconto di me, chi sono, cosa penso, sbaglio e rattoppo!

La dama distratta

Diario del giorno dopo

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

A Step Ahead 1.7 Beta

Smile to pain!

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Eterogenesi dei fini

Prolegomeni alla scrittura

m3mango

Se vieni, è il miglior apprezzamento.

FIFM

Fatevi I Fatti Miei

alcuni aneddoti dal mio futuro

da grande voglio fare lo scrittore americano

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

SCRITTI di PAPAGENA

Chi controlla il passato controlla il futuro: chi controlla il presente controlla il passato George Orwell 1984

ilblogdibarbara

fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza

Tra realtà e fantasia

la realtà supera spesso la fantasia

Shock Anafilattico

Gatti non foste a viver come bruti

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

micasulserio

"Amo molto parlare di niente. È l'unico argomento di cui so tutto."

Taccuino all Idrogeno

Prove tecniche di narrativa e altre amenità

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

12mq

di cactus e altri esperimenti

cor-pus 15

sogna la vita, mentre la vivi, intatta.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Spunti da asporto

(ho visto Magi che leggevano le carte da parati)

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Tratto d'unione

Ma cosa c'è dentro un libro? Di solito ci sono delle parole che, se fossero messe tutte in fila su una riga sola, questa riga sarebbe lunga chilometri e per leggerla bisognerebbe camminare molto. (Bruno Munari)

Be a naked soul

Riemersione consapevole.

Nuvole sparse tra le dita

siamo più della metà

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: