Italia bella

Carceri sovraffollate – reloaded

Alé, si torna a parlare di carceri.
E si tornano a rispolverare le solite proposte, trite e ritrite e nitrite e già amplissimamente fallite.
Per cui mi scuserete se rispolvero anch’io un mio vecchio blablabla sull’argomento.
Non tanto per lo sfogo che c’è all’inizio (trito e ritrito anche lui), quanto per la proposta che c’è alla fine.

Forse perché è farina del mio sacco (ogni scarraffone è bello a mamma sua), però mi sembra leggeremente più realistica di tutte le chiacchere evanescenti con cui ammorbano l’etere i nostri probi viri.

Voi che non siete la mamma dello scarraffone, se vi va, dite un po’ cosa ne pensate.

Annunci

Discussione

11 pensieri su “Carceri sovraffollate – reloaded

  1. Caro Niarb, non c’é niente da dire. Nulla é cambiato dal tuo primo ‘vecchio blablabla’ e quindi, pure il mio commento non può che rimanere identico.

    Peccato, perché avrei volontieri giocato di favella con uno del tuo calibro.

    Dai retta, mettiti il cuore in pace, questa situazione conviene perfettamente a tutti i governanti europei, Pannella compreso. Fanno un po’ di casino ogni tanto, giusto per farsi notare, ma una popolazione in libertà vigilata fà loro un gran comodo.
    Minchia se gli fà comodo !

    Mi piace

    Pubblicato da viman | 20 ottobre 2013, 4:27 pm
    • Sì, ochei, ma anche dare un passatempo diverso dal solito a tutto questo esercito di sacerdoti togati no?

      Una intera popolazione in libertà vigilata è senz’altro un obiettivo interessante per uno sceneggiatore di film apocalittici (ah-ha, mi sa che ti ho sgamato!), ma se passa il concetto che l’unica soluzione possibile è l’amnistia o l’indulto, appena si accorgeranno che anche gli ospedali sono pieni, dichiareranno tutti i degenti d’Italia guariti per legge?

      E quando si accorgeranno che l’aria delle città è sempre più inquinata, emaneranno un decreto per cui i PM10 e gli idrocarburi aromatici fanno bene alla salute e fanno fare pure tanta plin plin?

      Mondo cane. Chi se lo sarebbe mai aspettato che saremmo finiti a vivere in una pièce di Woody Allen?!?

      Mi piace

      Pubblicato da Niarb | 20 ottobre 2013, 8:45 pm
  2. Manco ci provo a giocare di favella con te ed i tuoi lettori. Ho spesso sottolineato la mia scarsità cognitiva, non tanto per captatio benevolentiae, ma proprio perché in queste discussioni mi sento un intruso, un minus habens che si è comprato il diploma. Ma è fin troppo evidente l’aberrazione, troppo grottescamente ovvio che se i ventisettemila in attesa di giudizio li lasci ad attendere il sospirato giudizio ai domiciliari o in qualche servizio sociale, puoi risparmiarti di mettere i ventunomila in eccesso a casa, che magari loro i crimini li hanno commessi davvero. Magari puoi anche rivedere la pena di chi si è solo fatto beccare con uno spinello od è un migrante accusato di clandestinità, gente che magari non necessita di essere messa ai ceppi o a prendere l’AIDS perché sistematicamente inchiappettata dai cattivoni in cella. Cose anche banali se ne potrebbero fare, ma l’indulto no. Non lo sopporto proprio come idea, e non soltanto perché evocato a fini di stabilità di governo. A me l’idea che si spendano soldi a processare in tre gradi di giudizio e condannare dei delinquenti per poi metterli a casa perché non ci sono posti letto in carcere, proprio non va giù. Manca lo spazio? Fuori 30-40 mila, dei quali un bel numero di criminali veri. E’ la statistica, bellezza! E la mia sicurezza di cittadino che paga le tasse? Allora aboliamo anche il 30% dei tribunali, o dei reati, o dei poliziotti. A che minchia servono, se tanto, una volta che li hanno presi, i criminali, ti tocca metterli fuori. Poi, parliamoci chiaro, a uscire sono sempre la maggior parte dei colletti bianchi che, proprio per il loro status economico, di solito più benestante del poveretto sbarcato dal gommone, i tre gradi se li sono potuti permettere, e quindi, se sono finiti in carcere, è molto probabile che ci dovessero andare davvero. La chiudo qui perché ho sonno. Sono ignorante ed assonnato. E arrabbiato.

    Mi piace

    Pubblicato da Haldeyde | 20 ottobre 2013, 9:13 pm
    • Mio caro Haldeyde, apprezzo la tua sconcertante modestia ma non posso fingere di ignorare il tuo ruolo di guida morale riconosciuta e illuminata per un’intera generazione. 😉
      Condivido la tua rabbia, ma non tanto verso i politici. Se sono lì, qualcuno li ha votati.

      Piuttosto, mi provocano acute fitte di pubalgia tutti quegli editorialisti, opinionisti e commentatori che preferiscono arrovellarsi su soluzione farlocche piuttosto che osare un ragionamento magari banale, ma almeno semplice e logico.

      Andiamo avanti così, lasciamo che a discorrere di cose realistiche siano gli avventurosi frequentatori del blog meno frequentato della storia del web. Vedrai te che progresso…

      Mi piace

      Pubblicato da Niarb | 21 ottobre 2013, 10:59 pm
  3. Ti spiego quello che ho capito sulla mia pelle: manifesta solo chi è direttamente coinvolto in un problema, anche se eticamente enorme. Nessun altro se ne fa carico. Nessuno.
    Aggiungo una pennellata di C.I.E., carceri non ufficiali con dentro gente innocente e in fuga, e il quadro è perfetto. Nessuno è immune dall’errore giudiziario, tutti siamo stranieri in patria.
    Buona giornata.

    Mi piace

    Pubblicato da icalamari | 21 ottobre 2013, 7:59 am
    • Effettivamente è un quadro perfetto. Direi, così a occhio e croce, l’”Urlo” di Munch.

      Se siamo diventati davvero così indifferenti (e in effetti non ci sono segnali in senso contrario), allora forse qualcuno dovrebbe ridefinire il significato del termine “società”.
      Grazie del tuo intervento!

      Mi piace

      Pubblicato da Niarb | 21 ottobre 2013, 11:06 pm
  4. Sommo Niarb, grande é la tua benevolenza nel porgermi l’occasione di incrociare le nostre tastiere. Certo che con gli argomenti che sollevi: sanità, inquinamento e carcere, ci sarebbe da scrivere un libro.

    Tornando al sovraffollamento delle carceri, bisognerebbe analizzare il problema dal punto di vista di chi può decidere.
    Siccome chi può decidere é un ministro e come tale deve soppesare le conseguenze delle proprie iniziative, anche nei confronti del partito che rappresenta, deve per forza fregarsene dell’interesse del popolo “sovrano”

    Mettiamo ora che liberi dei presunti innocenti, in detenzione preventiva.
    – guadagna pochi elettori,
    – fà incazzare i giudici che li hanno messi in galera
    – fà incazzare i delinquenti che devono andare in galera

    Se invece mette fuori i delinquenti
    – si fà amici i delinquenti (che in caso di rogne sono più efficaci dei contabili)
    – non rompe le palle ai giudici
    – i cittadini si sentiranno insicuri e chiederanno più poliziotti
    – assumerà poliziotti
    – potrà aumentare le tasse, per pagare i detti poliziotti
    – avrà guadagnato i voti: dei poliziotti, dei giudici e dei delinquenti.
    – la gente onesta, se rompe, si può sempre mettere in galera

    Alle prossime elezioni tutti si rammenteranno che lui solo ebbe il coraggio di rinforzare le forze dell’ordine.

    Per la “sanità” mi viene da piangere e siccome le lacrime rischiano di mettermi in corto circuito la tastiera, ti proporrei di parlarne non appena troveranno dove finiscono i 14.000 morti, per ‘avvenimenti indesiderabili’, che la O.M.S. ci accolla ogni anno.
    Quindi, per il momento non ti preoccupare, se c’é un malato in troppo, se ne occupa l’ospedale.

    Per finire in bellezza, una buona notizia.
    Non sò chi ti abbia raccontato che l’aria delle città é sempre più inquinata. Secondo mé, ti ha fatto uno scherzo, oppure ha letto i risultati al contrario.

    Eccoti le concentrazioni medie di particelle PM10, in microgrammi/metro cubo

    Anni: 1991 2011
    Zona urbana semi industriale: 59/m3 26/m3
    Zona urbana: 40/m3 23/m3
    Zona periferica: 36/m3 21/m3
    Zona rurale: 29/m3 21/m3
    Pascolo alpestre: 19/m3 15/m3

    Per quanto riguarda le zone industriali più contaminate (secondo l’Agenzia Europea per L’Ambiente), per l’Italia, saremmo in Veneto, con le concentrazioni seguenti: 2002, 59/m3 – 2011, 41/m3.
    Alla faccia dei talibani del disastro planetario !

    Pace e gloria al grande Niarb

    Mi piace

    Pubblicato da viman | 21 ottobre 2013, 8:42 pm
    • Caro, enciclopedico Viman (come farei senza i tuoi turbocommenti?):

      1. Sulla sanità, condivido e ri-arpeggio il tuo blues.

      2. Sui presunti vantaggi di applicare soluzioni sbagliate “ad usum electioni” (supponendo che si dica così), ho qualche dubbio. Mi vien più facile pensare che svuotare indiscriminatamente le carceri sia semplicemente un sistema veloce per restituire alla libertà amici e compagnucci di merende colti da qualche magistrato con le mani nel sacco.

      3. Sull’inquinamento, mi cogli in contropiede. Non ho dati da contrapporre né motivo di dubitare dei tuoi. Mi vien solo da pensare che forse il calo dei PM10 che riporti possa avere qualcosa a che fare con il calo generale delle attività produttive degli ultimi anni. Crisi, non presa di coscienza ambientalista. O magari tecniche di abbattimento fumi più efficienti.

      Sia come sia, registro la buona notizia, e mi rallegro soprattutto perché almeno la mia ipotesi di legalizzazione dell’aria fetusa resterà un’ipotesi. Almeno fino alla famosa “ripresa”.
      …Quindi possiamo stare tranquilli.
      😉

       
      P.S. Ma ehi, dov’era l’Ilva di Taranto quando registravano quei dati?

      Mi piace

      Pubblicato da Niarb | 21 ottobre 2013, 11:08 pm
  5. Grande Niarb, come paracarri scagliati in uno stagno le tue parole spruzzano gocce di sapienza e ondate di miele sulla pochezza dei nostri commenti.

    Bella cosa l’aver messo 1, 2 e 3 sulle tue risposte, così mi riesce più facile trombare l’Alzhaimer che mi fà lo sgambetto da innumerevoli anni.
    Un sentito ringraziamento.

    1. Se poi, ti viene il ghiribizzo di leggerti i rapporti della O.M.S. vedi che ‘blues’ . Dalla fine della seconda guerra mondiale, cliniche ed ospedali hanno fatto più morti di tutte le pestilenze e le guerre, dalla caduta della dinastia Ming ai giorni nostri. E pare siano statistiche per difetto!

    2. Non sono molto aggiornato, però non mi pare che ci siamo molti politici, o’ loro amici, in carcere. Magari indagati sì, però in carcere….
    Mi farebbe piacere essere contraddetto.
    Madonna Santa, come sarei contento.
    Dimmi che lo farai.

    3. Questi sono i dati, il perché e il percome, bisognerebbe chiederlo alla citata Agenzia europea.

    Per l’Ilva, non saprei, forse l’Agenzia ha pensato che Porto Marghera non fosse quel Paradiso che ci fanno credere.

    Comunque, per una volta che mi danno una buona notizia, io godo.

    Buona notte

    Mi piace

    Pubblicato da viman | 22 ottobre 2013, 8:02 pm
    • Le mie parole come paracarri in uno stagno di miele…
      Mi esalti, domenica all’Angelus chiederò alla folla di pregare affinché la tentazione della superbia resti lontana dalle mie sponde.

      1. Alla prima occasione che mi scoprirò troppo su di giri, lo farò.
      2. Non ho voglia di rubare il mestiere a Marco Travaglio. Ricordo però che all’ultimo indulto la cosa ebbe proprio questo esecrabile effetto.
      3. Come disse Roberto Benigni, “dove c’è da godere, anch’io godo”.
      Che poi, detto con l’accento toscano, suona anche meglio. 😉

      Mi piace

      Pubblicato da Niarb | 24 ottobre 2013, 9:53 pm
  6. Dimenticavo,
    non siamo soli, Francia e Belgio condividono la stessa situazione dell’Italia: 30% della popolazione carcerale é composta da detenuti in attesa di giudizio e le carceri sono sovraffollate.
    Il Belgio, grazie al primo ministro Di Rupo: socialista, italiano e omosessuale ha trovato la soluzione. Tutti i condannati a meno di tré anni sconteranno la pena ai domiciliari !

    Buona giornata

    Mi piace

    Pubblicato da viman | 24 ottobre 2013, 7:39 am

Orsù, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

dappertutto!

Vieni a trovarci su , su   o passa direttamente a casa.

sponsor del sito

Simply the best for your ice-mails

Patent pending

comunicato importante

Su queste pagine compaiono a volte annunci pubblicitari. Gli annunci vengono scelti autonomamente dallo staff di Wordpress, e NON da Afterfindus.
 
La redazione di Afterfindus non ha alcuna possibilità di intervenire sul loro numero, la posizione, le dimensioni e il contenuto.
E, quello che è peggio, non ci tira su neanche un ghello.
Speriamo che non esagerino...
classifiche Sito Gold Sito d'argento 50000 punti ottenuti 10000 punti ottenuti In classifica siti web

Blog che seguo (scelti a rotazione da Wordpress)

afterfindus addosso: the sciop

23586754-109467046
Nosce Sauton

"Tu mi dai consigli?" potresti dire. "Li hai già dati a te stesso, ti sei corretto? Perciò ti dedichi a correggere gli altri?" No, non sono così impudente da volere assumermi, io malato, la cura del prossimo; ma come se mi trovassi nel medesimo ospedale, ti parlo della comune malattia e divido con te le medicine. Perciò ascoltami come se parlassi con me stesso.

un paio di uova fritte

il meglio e il peggio della nostra cultura

I libri degli altri

l'editing come stile di vita

THE GOLDEN BIG VALLEY

IL NUDO INTEGRALE DELL'ANIMA

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

donutopenthisblog.wordpress.com/

di Giulia Sole Curatola

warnoter

L‘insostenibile leggerezza dell'essere ignoranti .

NOAR

Wildsoul

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Buseca ن!

Novelle dalla pianura che non deve essere nominata

alessiacamera

London-based Digital Strategist & Startup Consultant

alicenelpaesedellimpossibile

Quanto dura un'attimo??a volte l'eternità

Soffio di respiri

Viola, 23 anni, studentessa, incosciente, innocente. Bovarista deleteria. Racconto di me, chi sono, cosa penso, sbaglio e rattoppo!

La dama distratta

Diario del giorno dopo

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

A Step Ahead 1.7 Beta

Smile to pain!

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Eterogenesi dei fini

Prolegomeni alla scrittura

m3mango

Se vieni, è il miglior apprezzamento.

FIFM

Fatevi I Fatti Miei

alcuni aneddoti dal mio futuro

da grande voglio fare lo scrittore americano

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

SCRITTI di PAPAGENA

Chi controlla il passato controlla il futuro: chi controlla il presente controlla il passato George Orwell 1984

ilblogdibarbara

fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza

Tra realtà e fantasia

la realtà supera spesso la fantasia

Shock Anafilattico

Gatti non foste a viver come bruti

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

micasulserio

"Amo molto parlare di niente. È l'unico argomento di cui so tutto."

erodaria

laboratorio di leggerezza

Taccuino all Idrogeno

Prove tecniche di narrativa e altre amenità

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

12mq

di cactus e altri esperimenti

cor-pus 15

sogna la vita, mentre la vivi, intatta.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Spunti da asporto

(ho visto bulbi che piangevano rugiada bicolore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: