Afterfindus

Domenica al Supermercato

Negli ultimi due post sono stato talmente prolisso che alcuni dei miei follower più giovani sono morti di vecchiaia.
Non è una gran strategia, per uno che si è dato come missione quella di fare più proseliti di un imam bombarolo.
E quindi, sono qui per riscattarmi.

Guardate cosa mi sono trovato davanti, domenica scorsa, al supermercato.
Chiunque sia stato: ragazzi, grazie.
😉

Super_1

Super_2

Super_3

Super_4

Annunci

Discussione

4 pensieri su “Domenica al Supermercato

  1. In bocca al lupo per i proseliti: io dagli ultimi sontuosi due post mi sto ancora riprendendo. Anche grazie ad un buon analista. Analista, da analisi, beninteso.

    Liked by 1 persona

    Pubblicato da Haldeyde | 12 dicembre 2015, 2:22 pm
    • Ah, meno male. Perché dai miei ricordi scolastici il suffisso “lisi” (vedi per esempio elettrolisi, lipolisi, eccetera) significa “rottura”. E quindi un’ANA-lisi, evidentemente, non è cosa indolore.

      Fidati, vecchio mio. Anche se il nuovo re leone non ha la criniera posticcia e la ministressa è esteticamente gradevole, la minestrina rimane sempre quella.
      Indigesta, tanto per (non) cambiare.

      Mi piace

      Pubblicato da niarb | 16 dicembre 2015, 4:57 am
  2. Sai com’é, un selfie o un’instagram vale più di mille parole.
    Pensa una bacheca di pinterest che effetto farebbe ad uno come Jorge Louis Borges.
    Ma forse ne sorriderebbe.
    Afterall, dopotutto, se esiste internet come lo conosciamo, credo che una parte di merito
    lo dobbiamo pure ad uno come lui.
    Comunque, io ti suggerisco di aprire un altro blog:
    Nafta finnica. (anche afta fatidica va bene )
    Poi, quando mi verranno in mente le ragioni per dare un senso a questo titolo, te lo farò sapere.
    (E tu me ne sarai riconoscente, vero?)

    Marco Sclarandis

    Liked by 1 persona

    Pubblicato da marco | 18 dicembre 2015, 10:34 am
    • Io più che da Borges mi aspetterei un qualche Pin-entusiasmo da parte di Andy Warhol. Sai com’è: uno clicca su un ritratto multiplo di Marylin (o su un crocchio di barattoli di zuppa Campbell) e ti compare il pop-up che ti chiede di specificare la Marylin (o la zuppa) precisa. Molto riduzionista.

      “Nafta finnica” in realtà mi turba un po’. Metti che lo apro e sbam, il giorno dopo arriviamo al picco del petrolio.
      Ci sarebbe da vergognarsi.

      E poi dài, sono già una pena a gestire un blog, sai che bello se ne aprissi un altro?
      Ho già un comodino pieno di una trentina di libri incominciati, grazie… 🙂

      Mi piace

      Pubblicato da niarb | 13 gennaio 2016, 6:24 pm

Orsù, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

dappertutto!

Vieni a trovarci su , su   o passa direttamente a casa.

sponsor del sito

Simply the best for your ice-mails

Patent pending

comunicato importante

Su queste pagine compaiono a volte annunci pubblicitari. Gli annunci vengono scelti autonomamente dallo staff di Wordpress, e NON da Afterfindus.
 
La redazione di Afterfindus non ha alcuna possibilità di intervenire sul loro numero, la posizione, le dimensioni e il contenuto.
E, quello che è peggio, non ci tira su neanche un ghello.
Speriamo che non esagerino...
classifiche Sito Gold Sito d'argento 50000 punti ottenuti 10000 punti ottenuti In classifica siti web

Blog che seguo (scelti a rotazione da Wordpress)

afterfindus addosso: the sciop

23586754-109467046
Nosce Sauton

"Tu mi dai consigli?" potresti dire. "Li hai già dati a te stesso, ti sei corretto? Perciò ti dedichi a correggere gli altri?" No, non sono così impudente da volere assumermi, io malato, la cura del prossimo; ma come se mi trovassi nel medesimo ospedale, ti parlo della comune malattia e divido con te le medicine. Perciò ascoltami come se parlassi con me stesso.

un paio di uova fritte

il meglio e il peggio della nostra cultura

I libri degli altri

l'editing come stile di vita

THE GOLDEN BIG VALLEY

IL NUDO INTEGRALE DELL'ANIMA

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

donutopenthisblog.wordpress.com/

di Giulia Sole Curatola

warnoter

L‘insostenibile leggerezza dell'essere ignoranti .

NOAR

Wildsoul

kyleweatwenyen

Come un angelo da collezione.

Buseca ن!

Novelle dalla pianura che non deve essere nominata

alessiacamera

London-based Digital Strategist & Startup Consultant

alicenelpaesedellimpossibile

Quanto dura un'attimo??a volte l'eternità

Soffio di respiri

Viola, 23 anni, studentessa, incosciente, innocente. Bovarista deleteria. Racconto di me, chi sono, cosa penso, sbaglio e rattoppo!

La dama distratta

Diario del giorno dopo

Doduck

Lo stagismo è il primo passo per la conquista del mondo.

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

A Step Ahead 1.7 Beta

Smile to pain!

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Eterogenesi dei fini

Prolegomeni alla scrittura

m3mango

Se vieni, è il miglior apprezzamento.

FIFM

Fatevi I Fatti Miei

alcuni aneddoti dal mio futuro

da grande voglio fare lo scrittore americano

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Laurin42

puoi tutto quello che vuoi ( whatever you want you can)

SCRITTI di PAPAGENA

Chi controlla il passato controlla il futuro: chi controlla il presente controlla il passato George Orwell 1984

ilblogdibarbara

fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza

Tra realtà e fantasia

la realtà supera spesso la fantasia

Shock Anafilattico

Gatti non foste a viver come bruti

Fools Journal

Magazine di cultura: letteratura, fotografia, arte, moda, queer life, eventi, musica, cinema, attualità

micasulserio

"Amo molto parlare di niente. È l'unico argomento di cui so tutto."

erodaria

laboratorio di leggerezza

Taccuino all Idrogeno

Prove tecniche di narrativa e altre amenità

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

12mq

di cactus e altri esperimenti

cor-pus 15

sogna la vita, mentre la vivi, intatta.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Spunti da asporto

(ho visto bulbi che piangevano rugiada bicolore)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: